GitHub e cultura collaborativa nella didattica

20 Maggio

by disautomatizzatori
GitHub e cultura collaborativa nella didattica

Credits immagine: https://blush.design/artists/pablo-stanley

L’approccio collaborativo allo sviluppo di un progetto è una pratica consolidata nella comunità dei programmatori, che hanno nel tempo elaborato strumenti e protocolli specifici per facilitare non solo la gestione del processo di sviluppo ma anche l’identificazione di standard condivisi.

Che ruolo potrebbe avere questo tipo di cultura collaborativa nella didattica? 

In un ambiente che facilita la partecipazione “spontanea ma strutturata”, alcuni principi del controllo di versione sono facilmente estendibili oltre i confini dello sviluppo di software.

Grazie a Git, ad esempio, e a piattaforme come GitHub (con più di 50 milioni di account), gli utenti possono facilmente clonare il contenuto di un progetto per svilupparne una nuova versione, proporre l’integrazione di una nuova funzionalità, avere accesso al processo di sviluppo dei loro peer.

Questi principi, rappresentano un potenziale punto di svolta in ambito educativo: grazie a iniziative come GitHub education e alla sempre maggiore familiarità tecnologica dei docenti, il version control sta già migliorando e trasformando l’esperienza di apprendimento. 

Ogni tecnologia porta con sé nuovi limiti e nuove potenzialità: così, se gli attuali sistemi per la didattica a distanza permettono agli studenti di approfondire i materiali del corso, la partecipazione a un progetto su GitHub permetterebbe loro di contribuire alla creazione degli stessi contenuti, incoraggiando la sperimentazione e valorizzando le diverse inclinazioni di ogni studente.

Per avvicinarsi alla filosofia del version control e comprenderne limiti e potenzialità, vi proponiamo un corso (in inglese), ovviamente su GitHub!

Portami al corso!